Working Visually: come usare il disegno per pensare visivamente

Working Visually significa lavorare usando il pensiero visivo.

È un approccio diverso che cambia il modo di pensare e di sviluppare le idee, il modo di comprendere e di comunicare. Sfruttare le potenzialità del pensiero visivo significa fare una piccola rivoluzione interiore, in cui l’immaginazione e la creatività possano germogliare e fiorire.
Per applicare il pensiero visivo propongo l’uso del disegno, perché credo che disegnare rappresenti il modo più veloce ed efficace per trasformare i pensieri in immagini.

La piattaforma C4 nasce per offrire un diverso tipo di intrattenimento: contiene una serie di eccellenti contenuti dal vivo, pensati per creare piccoli viaggi di scoperta, per chiunque voglia iniziare un cambiamento nel suo modo i pensare. L’obiettivo di C4, infatti, è di offrire a ogni persona coinvolta, la possibilità di vivere momenti di diverse visioni del mondo, scoprire nuove prospettive, e la voglia di saltare da una serie all’altra, dati i prezzi contenuti di acquisto.

Il progetto Disegno Brutto si sposa alla perfezione con la filosofia di C4: così ho pensato di progettare un percorso frutto delle mie esperienze di consulenza e formazione in aziende e organizzazioni, durante le quali ho sperimentato come il disegno possa essere uno strumento potente e profondo. In questo percorso di 4 episodi, chiamato Working Visually, farò sperimentare come il pensiero visivo e il disegno possano essere usati in modo efficace e gratificante per rispondere alle sfide quotidiane, nel lavoro come nella vita. 

Siamo portati a pensare che l’immaginazione, ovvero la facoltà di creare immagini mentali, sia un dono esclusivo, riservato a pochi. Invece tutti noi immaginiamo e creiamo immagini. Continuamente. Gli unici strumenti che usiamo per trasformarle e renderle tangibili sono i linguaggi parlati e scritti: parliamo e scriviamo, trasformando continuamente immagini mentali in suoni e segni complessi, ovvero in parole e lettere dell’alfabeto.
Eppure, tutti noi avremmo un modo semplice, immediato, economico e dalle possibilità sconfinate per portare le immagini dalla nostra mente al mondo reale: il disegno. Invece di usarlo a profusione, con divertimento e soddisfazione, ce ne priviamo perché siamo convinti di non essere capaci di disegnare, di non essere artisti o talentuosi.

È vero: per disegnare, anche male, ci vuole coraggio, ma, come vedremo in questa serie, una volta trovato, può diventare un potente agente di cambiamento, capace di stimolare la creatività, generare nuove idee e trovare diversi punti di vista. Vedremo assieme come il disegno possa aiutarci con la sua primitiva e profonda semplicità.

DETTAGLIO DEGLI EPISODI


Episodio 1
Il linguaggio degli scarabocchi

Lo scarabocchio è il grado zero del disegno, l’azione primaria della mano infantile. Lo scarabocchio è sgorbio e cancellatura, imperfezione e paura. Eppure, disegnare scarabocchi può essere molto utile.
In questo episodio parleremo di emozioni e di come districarci nel caos, usando gli scarabocchi. Vedremo come creare una tavola visuale delle nostre emozioni e impareremo a riconoscere i vari tipi di caos, come primo passo utile per poterlo affrontare.

DATA: 15 FEBBRAIO 2021 ORA: 17:30 – 19:30 CET

 

EPISODIO 2
Segni per comunicare

Ci hanno insegnato che una delle più grandi tecnologie inventate dall’essere umano è stato l’alfabeto. Tuttavia, da quando usiamo la scrittura abbiamo perso la capacità di rappresentare i pensieri con le immagini.
In questo episodio, vedremo come dare vita ad un linguaggio di segni personale e come questo può essere utile per migliorare il modo in cui comunichiamo, nel lavoro come nella quotidianità.

DATA: 22 FEBBRAIO 2021 ORA: 17:30 – 19:30 CET

EPISODIO 3
Ragionamenti disegnati

Siamo continuamente immersi in un flusso di processi. A volte possiamo avere l’impressione che questo flusso ci travolga e che sia difficile da governare. Il disegno può aiutarci, mostrandoci come tenere traccia di ciò che succede intorno a noi.
In questo episodio vedremo come sia possibile rappresentare processi per sviluppare e controllare progetti, fare valutazioni e realizzare retrospettive. Il disegno ci aiuterà a rappresentare le cose in un modo non-logico, laterale, capace di rivelare ciò che non di solito non riusciamo a vedere.

DATA: 1 MARZO 2021 ORA: 17:30 – 19:30 CET

 

EPISODIO 4
Disegnare visioni

Stabilire degli obiettivi significa essere capaci di vedere il futuro; per farlo, c’è bisogno di un grande sforzo di immaginazione. Per essere visionari serve avere dimestichezza con la nostra capacità di creare immagini.
In questo episodio vedremo come sia possibile trasformare concetti importanti in disegni, utilizzando metafore e simboli, per poter disegnare una visione del nostro futuro.

 Questo nuovo format di workshop online, creato ad hoc per la piattaforma C4 è un percorso originale, basato sulle attività di lavoro visuale: dalla ricerca interiore del Disegno Brutto all’utilizzo pratico ed efficace del disegno al lavoro.
Il percorso inizierà lunedì 15 febbraio 2021: 4 appuntamenti di 2 ore, con una formula ibrida tra il corso di formazione e la lezione, anzi l’edutainment, cioè un modo più coinvolgente di educare e insegnare divertendosi, attraverso esercizi pratici, feedback, slide, video, ispirazioni che incrociano il disegno con altri ambiti della conoscenza.

Le lezioni si terranno su piattaforma Zoom.

0
    0
    Il tuo ordine
    Non hai ordinato nienteRitorna indietro al negozietto