Giuseppe Mazza

Giuseppe Mazza è un fervente pubblicitario atipico: nato come copywriter, poi fondatore dell’agenzia Tita Milano (di cui è direttore creativo e che ha come clienti – tra gli altri – Feltrinelli, CGIL, Il teatro alla Scala), docente per la Scuola Holden e lo IULM, scrive per il Venerdì di Repubblica e per Doppiozero, ha vinto il premio Emanuele Pirella nel 2019 come “Comunicatore dell’anno”.
Ha fondato BILL una bellissima rivista di pubblicità dall’aspetto umano, e proprio questo suo approccio etico e più umano alla comunicazione è la cosa che lo rende atipico in un settore in cui il Re è sempre il mercato (e quindi il profitto).

Competenze

Postato il

5 Aprile 2020

0
    0
    Il tuo ordine
    Non hai ordinato nienteRitorna indietro al negozietto