Corso di Rimini

2017-09-02 - 2017-09-03 Tutto il giorno

Si articola in 2 incontri pratici di 6 ore che si terranno sabato 24 e domenica 25 marzo, con orario 10-13 e 14-17.
Si rinnova l’appuntamento di Rimini con il Disegno Brutto, dopo il bel corso di fine ottobre scorso, a cui parteciparono 25 persone arrivate da varie regioni d’Italia. Infatti la formula da 2 giorni, organizzata in un Hotel a due passi dal mare e all’avanguardia nell’ospitalità di chi soggiorna, rendono l’esperienza del corso a Rimini unica.
La giornata tipo si può sviluppare così: sveglia, colazione e passeggiata al mare per poi entrare nel Disegno Brutto, esercizi e disegni fino al pranzo, un brunch allestito nei luminosi ambienti dell’Up Hotel, caffè e di nuovo immersione nel Disegno Brutto fino all’ora del tè; saluti, cambio abito e via nella sera riminese, cena e poi quel che si vuole, tanto al mattino seguente si ha tutto il tempo di sgranchirsi davanti al mare prima di riprendere il corso.
Niente male, vero?! 😉

È rivolto a ragazzi e adulti dai 18 ai 99 anni, ma è necessario saper tornare bambini.

COSA È
Il Corso di Disegno Brutto non è un corso di disegno, ma un percorso pratico per imparare a utilizzare il disegno come strumento quotidiano di creatività.
È un percorso di rieducazione al disegno in cui si insegue il niente, creando attraverso segni, linee e forme il nostro nuovo linguaggio visivo, supporto formidabile per il pensiero e per la ricerca interiore.
Non c’è nessun interesse al disegno come atto da giudicare.
Si cercherà una chiave per visualizzare i pensieri, esprimere le emozioni, sviluppare le idee e, perché no, per rilassarsi usando una penna o una matita.
Lo si farà cercando l’essenza delle cose e misurandosi con la bellezza della spontaneità.

È rivolto a ragazzi e adulti dai 18 ai 99 anni, ma è necessario saper tornare bambini.

Per maggiori informazioni sui contenuti del corso, puoi leggere quest’articolo uscito sul magazine FrizziFrizzi oppure leggere questo articolo uscito su La Stampa in occasione del corso di Torino.
Nato a marzo 2017, grazie al passaparola da allora si sono svolti più di 30 corsi in varie città d’Italia (Milano, Bologna, Torino,Roma, Firenze, Padova, Verona, Trento, Como, Cesena, Ravenna e altre) con più di 400 partecipanti. Aziende e agenzie di consulenza e comunicazione stanno pensando di usarlo come attività team building, stimolo per sbloccare la creatività o strumento per fare i primi passi nel Visual Thinking .
Esplorando e mettendoci alla prova, possiamo imparare ad usare il disegno come strumento di pensiero e di progettazione.

Se vuoi saperne di più sulla filosofia che muove il disegno brutto, puoi leggere questo articolo oppure capire com’è fatto.

“Non disegnare più è come vivere con un arto amputato: sentire il prurito e provare a grattarsi il braccio che non c’è più. Il riflesso non smetterà mai di richiamarci a quel periodo in cui, bambini, ci perdevamo nel mondo fantastico dei nostri segni, in cui creavamo simboli e sbrodolavamo la nostra immaginazione come se non ci fosse niente di più facile, senza nessuna stitichezza. I fogli si accumulavano ed erano pensieri che depositavamo nella miglior banca che possediamo: la mente.
Perché disegnare è ricordare.
E il disegno è pensiero”.


Ecco i commenti di alcuni dei partecipanti.

“lo confesso non c’è giorno che non pensi a disegno brutto”
Antonella, Direttore Creativo, Roma

“Tra segni e sogni, si impara a disegnare. Rigorosamente come da piccoli. Grazie @disegnobrutto”
Marco, web strategist, Roma

“Da fare! per prendersi un po’ di tempo, per riscoprire una creatività che ognuno di noi ha!”
Rita, consulente di comunicazione, Ravenna

“Trascorrere le prime ore del mattino col naso per aria a osservare le strutture degli alberi (e dei miei pensieri)… Grazie”
Simona, presidente di coop. sociale, Ravenna (scritto la mattina successiva all’ultima sessione di corso)


COSTO
130 euro (80 euro per gli studenti)
Nel costo sono compresi: taccuino e cartellina per raccogliere appunti e disegni, fogli vari.

MATERIALI NECESSARI PER IL CORSO
I partecipanti sono invitati a dotarsi di:
– 1 matita 4B;
– 1 penna inchiostro GEL, non troppo fine (tipo PILOT G2, Pentel Energel o simili);
– 1 pennarello punta media, anche indelebile, ma che non lasci traccia sui fogli sottostanti (consigliati i pennarelli Sharpie, qualsiasi pennarello da bambini Giotto, Fibracolor o IKEA);
– pennarelli colorati di tinte chiare (rosa, giallo, celeste, ecc).

È severamente vietato l’uso della gomma da cancellare!!


LUOGO
Il corso si svolgerà presso Up Hotel, un posto davvero speciale, l’unico hotel 3.0 della Riviera, in cui è possibile trascorrere un’esperienza di viaggio onesta e coinvolgente, in cui l’aspetto social prende vita (dal cibo al comfort), in un posto colorato e fantastico ad un passo dal mare. Perfetto per abbinare al corso un week-end di relax.
È in viale Gubbio 7, a Rimini.

Per informazioni e iscrizioni scrivere a
emanuela@gazdunaproject.com